ABITAZIONE PRIVATA

(Committente privato)

Presentazione

In centro storico a Trieste all’interno di un antico palazzo ottocentesco, sono state riscoperte le raffinate decorazioni originali presenti in alcuni vani dell’appartamento. Questi dipinti erano nascosti da diversi strati di ridipinture, tinteggi e carta da parati applicati negli anni. 

Le raffinate decorazioni iniziano ad apparire

Primo tassello di scopritura

Scopritura della prime porzioni di dipinto 

Scopritura di altre porzioni di dipinto 

Fasi di restauro

Durante l’intervento di restauro è stata eseguita la rimozione degli strati sovrammessi attraverso l’utilizzo di bisturi, spugne e impacchi emollienti di carbonato d’ammonio applicati al fine di permettere la messa in luce delle partiture dipinte anche laddove gli strati non originali si presentavano particolarmente tenaci.

Gli importanti distacchi dell’intonaco dalla struttura lignea sottostante hanno fatto si che la delicata e fondamentale operazione di consolidamento si sia svolta attraverso ripetuti interventi utilizzando materiali e metodologie diverse, tra le quali, iniezioni di malta alleggerita esente da sali iniettata all’interno degli strati preparatori, fissaggio a punti dei distacchi di elevata entità e piccole iniezioni puntuali di resina acrilica. 

Approfondimenti sul restauro 

Le delicate operazioni di pulitura e consolidamento

I dipinti si presentavano deteriorati e con diverse mancanze e abrasioni pur dimostrandosi fin da principio di elevata raffinatezza. Sono quindi state trattate tutte le fessurazioni e lacune, attraverso la stuccatura e il ritocco delle parti, compresa la trattazione degli interventi pregressi dovuti alla realizzazione di vecchi impianti elettrici. Alcune parti decorate sono state ricostruite e ritoccate al fine di permettere la lettura omogenea dei dipinti. Tale intervento è stato possibile grazie al disegno originale modulare, che ha permesso di non apportare modifiche personali.


Rimozione degli strati sovrammessi attraverso l’utilizzo di spugne e impacchi

Rimozione degli strati sovrammessi attraverso l’utilizzo di spugne e impacchi emollienti di carbonato d’ammonio

Operazioni di consolidamento

Particolari di alcune azioni di consolidamento tra le quali, iniezioni di malta alleggerita esente da sali iniettata all’interno degli strati preparatori, fissaggio a punti dei distacchi di elevata entità e piccole iniezioni puntuali di resina acrilica.

Ricostruzioni e ritoccati al fine di permettere la lettura omogenea dei dipinti.

Alcuni elementi decorati sono stati ricostruiti e ritoccati al fine di permettere la lettura omogenea dei dipinti.

Alcune immagini degli affreschi dopo l'intervento

Alcune parti decorate sono state ricostruite e ritoccate al fine di permettere la lettura omogenea dei dipinti. Tale intervento è stato possibile grazie al disegno originale modulare, che ha permesso di non apportare modifiche personali.


Altri restauri d'arte

PALAZZO VIANELLO – Trieste – Architetto Berlan & figlio
SCULTURA IN GESSO SMALTATO – Committente privato
ASSICURAZIONI GENERALI S.P.A – GRUPPO SCULTOREO OPERA DI IVAN RENDIĆ
ABITAZIONE PRIVATA – Committente privato
STABILE CON RICCA DECORAZIONE AD AFFRESCO – Angolo fra via Pietà e via Gatteri – Trieste
STABILE DECORATO – Piazza Carlo Alberto – Trieste

contatti

Sede: via della Cereria, 6/a - 34124 Trieste